Infermiere Volontarie

Chi Sono

Ausiliarie delle Forze Armate, le Infermiere Volontarie oltre a portare aiuto e conforto in caso di guerra, di emergenze sia nazionali che internazionali, sono da sempre impiegate anche in missioni umanitarie in Italia e all’estero.

Le “Crocerossine” conseguono un diploma dopo un corso teorico-pratico della durata di due anni e prestano la loro opera negli ospedali militari, in quelli civili, nelle postazioni di pronto soccorso, negli ambulatori, nei centri di assistenza e in qualsiasi posto sia necessario la loro presenza. Nel 2008 sono state 10.124 le socie iscritte come Infermiere Volontarie.

Quotidianamente le Infermiere volontarie prestano servizio ordinario sia presso le Unità di C.R.I. che militari, e servizio straordinario sia in attività di emergenza civile che militare.

Da sempre eventi come terremoti, alluvioni, conflitti bellici interventi a favore di Protezione Civile, hanno visto il contributo delle Crocerossine, che a seguito di aggiornamenti continui svolgono quindi attività di addestramento, assistenza e di emergenza.


Come Si Diventa Infermiera Volontaria

Al Corpo delle Infermiere Volontarie della C.R.I., può accedere solo ed esclusivamente personale di sesso femminile.

I requisiti necessari per poter partecipare ai corsi per Infermiera Volontaria sono:

  • Maggiore età;
  • Diploma di Scuola Superiore;
  • Cittadinanza Italiana;
  • consenso dell’amministrazione da cui l’aspirante dipende quando la stessa faccia parte del personale dello Stato o di altri enti pubblici;
  • certificato medico da cui risulti che l’aspirante è di sana costituzione fisica ed esente da difetti organici;
  • ricevuta di versamento, alla cassa del Comitato C.R.I. di competenza territoriale, della tassa scolastica per un anno;
  • due lettere di presentazione di infermiere volontarie o di persone conosciute dal comitato C.R.I.;
  • certificato di socia della C.R.I.
  • titoli di Studi ed altri documenti che l’aspirante ritenga opportuno presentare per dimostrare la sua idoneità al servizio, il suo grado di cultura, la conoscenza di lingue straniere ed altre specifiche cognizioni;
  • i certificati di studio e gli altri documenti di cui alla lettera e) dell’art. 28

Per accedere al Corpo II.VV. bisognerà frequentare uno specifico percorso formativo, come stabilito dalla Disciplina del corso di Studi delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana approvato con Decreto Ministeriale.