Monza rende omaggio alla Croce Rossa illuminando la Villa Reale ed esponendo per un giorno la bandiera della CRI fuori dal Municipio.

In occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa – che si celebra l’8 maggio data di nascita di Henri Dunant fondatore del Movimento (nato a Ginevra l’8 maggio 1828) –  il Comitato monzese della CRI  ha consegnato  al sindaco Dario Allevi la bandiera dell’associazione che è stata esposta fuori dal Comune. Ma la grande sorpresa è arrivata la sera quando, al calar del sole, la facciata della Villa Reale si è illuminata di rosso: un omaggio alla Croce Rossa di Monza, ai suoi volontari, a chi ogni giorno svolge un  prezioso servizio a sostegno dei più deboli.

Una gioia e un orgoglio per il presidente Dario Funaro e per tutti i volontari, la dimostrazione tangibile del profondo legame di collaborazione tra la Croce Rossa di Monza e le istituzioni al fianco delle persone che vivono in condizioni di fragilità.

A livello cittadino la Croce Rossa collabora proficuamente con i Servizi sociali del Comune di Monza in diverse attività a sostegno dei più deboli: il progetto ConTatto per combattere la solitudine al fianco degli anziani autonomi ma senza rete familiare di supporto; il servizio di Unità di strada che interviene in aiuto delle persone senza fissa dimora; la partecipazione al Piano Freddo per l’accoglienza e la gestione dei clochard nella struttura di via Borgazzi; la distribuzione dei pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà.

<<Al fianco della comunità: è questo il nostro compito – commenta il presidente Dario Funaro – La Croce Rossa non è solo ambulanza e sirena, ma una fitta rete di servizi che opera su tutto il territorio al fianco di coloro che vivono in una condizione di disagio e di fragilità, in stretta collaborazione con il Comune  cercando di intervenire in quelle situazioni in cui, non sempre, le istituzioni riescono ad arrivare>>.