Oggi è stata dura. Abbiamo finito di lavorare alle 2.30 più due ore abbondanti di macchina per tornare a Camerino (nostro campo base) da Norcia si può capire le condizioni in cui ci troviamo. Fortunatamente abbiamo finito montando una tenda che dà alloggio beppea parecchie persone e sinceramente sono soddisfatto. Qua tra acqua e vento non c’è tregua. A sentire le persone del posto stiamo
aspettando la neve.
Oggi tra l’altro è successo un episodio che forse grazie alla nostra IMPARZIALITÀ si è risolto per il meglio. In una frazione vicino a Norcia ci è capitato di dover mediare. Ci sono stati momenti di tensione ma alla fine le persone che eravamo lì ad assistere, capita la situazione, hanno accettato le nostre spiegazioni e per ringraziarci, o per festeggiare hanno acceso un fuoco, arrostito qualche salsiccia (incredibilmente buona), tagliato del pecorino di 24 mesi, e insomma…forse non è una cosa eccezionale ma mi ha fatto capire, ancora una volta, quanto siamo benvisti dalla popolazione.
Ora, basta scrivere. È ora di lavarsi ed andare a nanna. Le ore? 4.17. Ah, quasi dimenticavo, domani siamo di riposo.

 

Giuseppe Barca – Volontario CRI Agrate Brianza